Logo Netzwerk Stadt Landschaft NSL
Logo ETH Zürich
deutsch »
english »
français »

 
/// Progetti / Progetti del NSL

Progetti di NSL

Una selezione di progetti in corso o già conclusi:

Future Cities Laboratory
In questo secolo, per la prima volta più di metà della popolazione mondiale vivrà in città. La progettazione di queste strutture urbane in maniera ecologicamente ed economicamente sostenibile, garantendone la vivibilità, costituisce una delle grandi sfide del momento. L'ETH di Zurigo ha pertanto avviato il progetto «Future Cities Laboratory» (FCL) a Zurigo e a Singapore. La ricerca nell'ambito di questo progetto si concentra su tre temi: le tecnologie di costruzione sostenibili, la città come sistema urbano e il rapporto tra ambiente urbano e rurale. Architetti, pianificatori e studiosi vedono e progettano la città come sistema dinamico, in cui le persone interagiscono e le risorse quali energia, acqua, spazio, capitale, materiale o informazioni fluiscono costantemente. Una collaborazione con il Massachusetts Institute of Technology (MIT).
Un progetto di ricerca a cui partecipano, tra le altre, le cattedre universitarie di Marc Angélil, Kay W. Axhausen, Kees Christiaanse, Christophe Girot, Adrienne Grêt-Regamey, Vittorio Magnago Lampugnani e Christian Schmid. Descrizioni del progetto 

Potenziali urbani e strategie in territori metropolitani sull'esempio dell'area metropolitana di Zurigo (PNR 65)
Questo progetto si è posto l'obiettivo di ridefinire il concetto di urbanità. Sullo sfondo di tre case study nella regione metropolitana di Zurigo, si svolge un confronto con la regione urbana contemporanea e la richiesta di qualificazione di realità urbane specifiche. Includendo aspetti storici, formali e sociologici e prendendo in considerazione le risorse impiegabili per i processi di sviluppo e trasformazione urbani, vengono elaborati dati chiari e confrontabili per far fronte in modo sostenibile ai compiti di pianificazione e progettazione attuali.
Un progetto di ricerca con la partecipazione delle cattedre universitarie di Marc Angélil, Kees Christiaanse, Vittorio Magnago Lampugnani, Christian Schmid e Günther Vogt. Descrizioni del progetto / Manuale

Landscape Visualization and Modeling Lab – LVML
Grazie all'impiego di moderne tecnologie di visualizzazione e modellizzazione del paesaggio, il Landscape Visualization and Modeling Lab interdipartimentale di nuova costituzione rappresenta un centro di competenza per progetti di ricerca e applicazioni nell'ambito dell'insegnamento. Questo laboratorio computerizzato è il primo in Europa a unire l'elaborazione di informazioni SIT a moderne tecniche di visualizzazione 3D e di modellizzazione CNC. È concepito come evoluzione del laboratorio di visualizzazione state-of-the-art avviato negli anni '80 dall'Istituto di pianificazione locale, regionale e nazionale (ORL ETH) in collaborazione con il Dipartimento di ingegneria civile, ambientale e geomatica (D-BAUG): Adrienne Grêt-Regamey (PLUS), e il Dipartimento di architettura (D-ARCH): Christophe Girot.

The Swiss Spatial Sciences Framework (S3F)
Il gruppo di lavoro Scienze del territorio, composto da membri dell'ETH di Zurigo, dell'EPF di Losanna e del WSL, aveva il compito di definire obiettivi di ricerca rilevanti per il futuro nel settore delle scienze del territorio in Svizzera e in Europa. Per portare a termine tale compito, il gruppo di lavoro ha organizzato un simposio articolato in cui è stata posta la seguente domanda a esperte ed esperti nazionali e internazionali: «Quali sono le questioni decisive per la ricerca nel campo delle scienze del territorio in Svizzera e in Europa?». (Periodo di svolgimento 2006-2010)

Futuro dei paesaggi culturali urbani
Nell'ambito del progetto di ricerca trans- e interdisciplinare «Futuro dei paesaggi culturali urbani» (periodo di svolgimento 2004-2006), la Rete Città e Paesaggio (NSL) si è assunta il compito di esaminare la funzione e lo sviluppo dei paesaggi culturali con cinque progetti parziali. I «paesaggi culturali urbani» sono aree geografiche caratterizzate dall'industriosità dell'uomo e strutturalmente urbanizzate. L'obiettivo era quello di formulare metodi, strumenti e modelli per la pianificazione, la progettazione e la configurazione di tali spazi. La Valle del Glatt, situata a nord di Zurigo, ha funto da territorio di riferimento principale. Questo spazio suburbano tra l'aeroporto di Zurigo e il Greifensee si sta sviluppando con molta dinamicità. Di fronte alla progressiva trasformazione e concentrazione occorre riconoscere l'importanza dei paesaggi culturali urbani e occuparsi della qualità della vita della popolazione.