Vogt: un-common Venice. Contributo alla 13a Biennale internazionale di architettura di Venezia

Prof. Dr. h. c. Günther Vogt | Architettura del paesaggio

un-common Venice. Contributo alla 13a Biennale internazionale di architettura di Venezia

Nell’ambito della 13a Biennale internazionale di architettura di Venezia, dal titolo «Common Ground», il contributo della cattedra di Günther Vogt ha preso come punto di partenza la città stessa e il suo spazio pubblico come beni comuni. Attraverso interviste a residenti e a turisti in diverse aree pubbliche di Venezia si è voluta rilevare la percezione soggettiva di questa «risorsa» locale e del suo sistema di regole relativamente alla vita quotidiana.

I risultati dei sondaggi sono stati tradotti nelle lingue del chiosco, dove ai passanti è stata offerta una vista alternativa su Venezia, su una «un-common Venice», sotto forma di giornali, cartoline e altri inusuali articoli da chiosco. In qualità di edificio più piccolo della città, il chiosco  si rivolge al più vasto pubblico possibile e intende così dare vita al dialogo tra la città e la Biennale, restando aperto a tutti gratuitamente, fermamente ancorato nel Common Ground di Venezia e come Common Ground di Venezia esso stesso.

Continua

Partecipanti

Günther Vogt
Rebecca Bornhauser
Nico Eiffler
Thomas Kissling

Stato

Progetto concluso