Prof. Günther Vogt | Architettura del paesaggio

Da settembre 2005, Günther Vogt è professore associato di Architettura del paesaggio all’ETH di Zurigo, dipartimento di architettura. Dal 2000 dirige il suo studio, il Büro Vogt Landschaftsarchitekten, con sedi a Zurigo, Londra e Berlino.

Continua

Aspetti dell’architettura del paesaggio

All’interno della Rete Scientifica Città e Paesaggio all’ETH di Zurigo, l’interesse della cattedra universitaria di Vogt è orientato alla natura come parte della città. Il paesaggio non è semplicemente un ambiente organizzato esteticamente, ma una categoria spaziale sovraordinata in cui architettura, infrastrutture e spazi liberi si integrano per fare spazio alle possibilità umane. La loro complessità risulta dalla loro imprevedibilità, dalla loro relazionalità e processualità nella rete di relazioni tra spazio ed esseri umani. Quindi, lontano dall’immagine estetica ideale di Arcadia, il paesaggio è sottoposto a uno sviluppo permanente.

La natura urbana in spazi pubblici crea un campo di tensione tra crescita primordiale e progettazione. Elementi costruttivi identici in diverse manifestazioni e relazioni funzionali dispiegano la loro forza poetica attraverso il contrasto interno.

Archetipi di architettura del paesaggio come il parco, la piazza, il viale, il cortile, il cimitero, il monumento e il giardino sono simboli sociali delle immagini di utopia e di paradiso in un contesto urbano. L’interazione con correnti socio-politiche e con gli aspetti temporali delle progettazioni architettoniche del paesaggio vengono qui intesi come parti della cultura urbana.